Condividi

“La relazione di Maurizio Martina è stata onesta, perché ha affrontato tutti i problemi ed è una buona base di discussione. Non dobbiamo cercare un capro espiatorio e non possiamo addossare tutte le colpe a Matteo Renzi. Ma in questi anni abbiamo fatto degli errori, come nel caso della Buona Scuola e del Jobs Act”. Cesare Damiano lo ha affermato, intervenendo alla direzione del PD.

“Adesso – ha aggiunto – dobbiamo voltare pagina e Martina nella sua relazione offre una pista di ragionamento, che è quella di ripartire dal basso. È questo che dobbiamo fare. Se vogliamo battere gli estremismi dobbiamo mettere in campo una proposta di riformismo radicale, ridefinendo il tema della protezione”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO