Condividi

L’Ansa riporta un grave caso di maltrattamenti all’interno di una scuola primaria nella provincia di Cosenza. Una maestra avrebbe, infatti, creato un vero e proprio clima di terrore all’interno della classe ed è stata così sospesa per sei mesi dopo l’inchiesta svolta dal Commissariato di Polizia.

Sospesa Maestra

A incastrare la donna, insegnante di storia e geografia, sono state le microcamere installate a seguito di alcune denunce fatte da genitori degli alunni della classe quinta dell’istituto in questione.

La maestra maltrattava con violenze psicologiche e minacce gli alunni in maniera casuale e senza motivo. Dal questore di Cosenza, Conticchio, arriva l’appello ai genitori: “L’invito che faccio ai genitori è quello di porre in essere una capacità di ascolto maggiore”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO