Condividi

Quando si parla di dipendenze spesso si tende a pensare che queste siano legate solamente ad un abuso di alcol o droga. Per lo meno sono queste che si percepiscono come pericolose per l’individuo.

Purtroppo però esistono altre dipendenze altrettanto gravi. Lilybeth Marvel, di 37 anni, è costretta a nutrire suo figlio 13enne poiché impegnato in sessioni di gioco composte da 48 ore continuative. Il ragazzo soffre di una grave dipendenza da videogame.

Dipendente dai Videogiochi

La situazione è totalmente fuori controllo, tant’è che il ragazzo ha addirittura lasciato gli studi. Per sottolineare la gravità della situazione, la madre si è lasciata filmare mentre nutriva il figlio all’interno di un internet caffè. La vicenda si svolge nelle Filippine.

Il fatto è particolarmente grave, proprio per questo motivo la mamma ha chiesto aiuto sul web perché non più in grado di affrontare questa situazione che, giorno dopo giorno, si fa sempre più critica.

Purtroppo la dipendenza da videogame è frequentemente presa sottogamba. Se, da un lato, è facile individuare una persona che ha sviluppato una dipendenza dalla nicotina, non è altrettanto facile individuare una persona con una dipendenza dai videogame.

Spesso infatti la diagnosi non è corretta e si rischia di additare come dipendente un semplice appassionato di videogiochi. Il settore dei videogame è frequentemente messo nel mirino dei media: spesso infatti i giochi vengono additati come i responsabili di episodi violenti.

Proprio per questo motivo occorre fare chiarezza sulla dipendenza in modo tale da individuarla per tempo e dunque risolverla.