Condividi

Senza giustificazione alcuna quanto accaduto e ripreso in un video scioccante circolato in rete. Un ragazzo disabile di 14 anni, Brett Corbett, è stato fatto sdraiare nell’acqua di un torrente ed usato come ponte: una ragazza gli passa sopra per non bagnarsi mentre i compagni di scuola di Glace Bay in Canada riprendono con il telefonino la scena.

Il video postato su Facebook da un amico del padre di Brett, Brandon Jolie, con questo commento: “Non avevo mai visto niente di così disgustoso in tutta la mia VITA. Il ragazzo del video è un amico di mio figlio e ha la paralisi cerebrale. Genitori, avete fallito. Tutti quegli adolescenti che stavano lì a guardare o persino a filmare….Spero che vediate queste immagini, che riconosciate i vostri figli e ve ne vergogniate. Situazioni del genere si verificano perchè noi non sappiamo cosa fanno i nostri figli a scuola o con i loro amici. Questo deve CAMBIARE“.

Brett in un’intervista rilasciata a The Chronicle Herald ha dichiarato: “Spesso sono vittima di bullismo, ho provato a dirlo alla scuola, ma mi hanno ignorato, così come lo hanno fatto a settembre“. La polizia sta indagando sull’episodio di bullismo occorso giovedì scorso ma che come abbiamo letto il ragazzo disabile vive ogni giorno.

Il video è diventato virale e sia la scuola che i ragazzi ripresi sono oggetto di critiche. I genitori di alcuni sono rimasti scioccati e hanno preteso che i figli presentassero le loro scuse a Brett secondo Cape Breton Post.

Chissà se per Brett questo significherà l’inizio di un nuovo ciclo della sua vita sentendosi finalmente rispettato a scuola dai suoi compagni.