Condividi

Quanto segue è una notizia che fa capire quanto l’istruzione possa svolgere un ruolo importante nei confronti dei ragazzi che poi diverranno adulti e, soprattutto, cittadini. Insegnare ai ragazzi ad essere persone civili è un compito importantissimo e deve prevedere la stretta collaborazione tra scuola e famiglia.

Un ragazzo di 15 anni, residente a Varese, è stato sequestrato e portato in un garage per 4 ore. I rapitori sono stati 4 ragazzi della stessa età che hanno pensato bene di torturarlo. Cercavano infatti di ottenere informazioni riguardo ad un amico del sequestrato che i 4 ragazzi stavano cercando.

studenti sequestrano coetano

Il 15enne è stato immobilizzato su una sedia con l’ausilio di cavi elettrici. È stato dunque colpito con una spranga di ferro sui piedi. Non soddisfatti, sono passati alle minacce con un bastone chiodato e con un coltello che hanno puntato alla gola.

Le torture sono proseguite: uno degli aguzzini ha strappato l’orecchino dal lobo della vittima per poi indossarlo con fierezza. L’orecchino verrà indossato dal sequestratore e mostrato su Instagram.

Dopo ore di agonia, il ragazzo è stato liberato, ma non senza altre minacce: se avesse parlato con qualcuno avrebbero fatto del male al suo fratellino. Il 15enne ha però parlato subito con i genitori che hanno sporto denuncia la Squadra Mobile della Questura di Varese, la quale, coordinata dalla Procura dei Minori di Milano, sta ora indagando sulla vicenda.

Una vicenda davvero drammatica e che fa ben capire come i ragazzi abbiano bisogno di essere seguiti, altrimenti si rischia di incorrere in strade sbagliate che conducono alla violenza e alla delinquenza.