Condividi

Difficile dimenticare la vicenda della docente presa a sediate dopo che i suoi alunni hanno oscurato tutta l’aula. Il fatto ha avuto luogo il 29 ottobre e, in quell’occasione, la docente aveva promesso una linea dura nei confronti degli autori del vile gesto. Sembra che le cose si stiano mettendo per il verso giusto.

punizione agli studenti

Tutti i responsabili dell’aggressione subiranno infatti dei duri provvedimenti disciplinari. I ragazzi infatti dovranno affrontare un percorso di recupero sia formativo che educativo. È stato proprio il dirigente scolastico Daniele Zangheri a rendere noti i nuovi dettagli.

Il provvedimento è stato preso durante il consiglio di classe straordinario tenuto pochi giorni fa, il 16 novembre. A tale consiglio erano presenti sia gli alunni che i genitori. Proseguono comunque le indagini da parte dei carabinieri per identificare tutti gli autori.

Il provvedimento è già stato comunicato, poi seguirà la formalizzazione del decreto per ogni studente i diretti interessati hanno accettato le scelte del consiglio di classe. Le sanzioni sono state differenziate per le diverse responsabilità”. Queste le parole del dirigente scolastico.

Il preside, ad inizio mese, ha provato a cercare personalmente gli autori, invitandoli a confessare. Questa la lettera scritta: “Nel ponte di Ognissanti avete la possibilità di prendere la decisione migliore. Chi è stato, si faccia avanti. Il primo pensiero va alla professoressa, ci auguriamo che possa riprendersi in fretta e ritrovare l’amore per il proprio lavoro. Il secondo va a chi deve dire la verità e cambiare rotta