Categorie
Attualità

75 Anni Dopo L’Olocausto: il Video Dal Drone Che Riprende i Campi Di Concentramento


Il 27 Gennaio è ormai una data storicamente indimenticabile, per la commemorazione delle vittime dell’Olocausto.
Un periodo storico molto difficile, dove il razzismo ha regnato così prepotentemente che ancora oggi fa paura, ed è per questo che si spera di non ricadere negli stessi orrori di un tempo.

Proprio questo profondo sentimento di razzismo che circa 75 anni fa ha provocato l’odio totale giustificando terribili atti di violenza nei confronti della razza ebrea, ha provocato la cosiddetta deportazione nei campi di concentramento della razza ariana giudicata “colpevole”.

Una follia che si è diffusa lentamente divenendo oggetto di una propaganda malata e deviante il cui risultato è stato devastante.
Per l’occasione del giorno della memoria con un drone è stato girato un video che ha ripreso i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, ricreando proprio la dimensione di sofferenza e di violenza nella quale i detenuti erano costretti a vivere, questi luoghi vengono visitati assiduamente dalle persone ogni anno.

In questi campi vi morirono oltre 6 milioni di persone durante il genocidio causato da Hitler, diventati patrimonio dell’UNESCO e dell’umanità dove raccontano il più grande massacro umano della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *