Condividi

Fabio Cannavaro si conferma un campione non solo nel calcio ma anche nella vita. Ha infatti inviato dalla Cina mascherine e respiratori destinati all’Ospedale “Cotugno” di Napoli, sua città natale.

Cannavaro ha raccontato alla stampa: “Venerdì scadranno le due settimane di quarantena e finalmente potrò uscire. Ho fatto un secondo tampone e il risultato per fortuna è stato negativo. Sarà una bella sensazione passeggiare fra la gente, con i locali aperti e voglia di ricominciare. Spero che presto ciò possa accadere anche in Italia perché restare a casa è fondamentale per uscire da questa situazione.

Il “Cotugno” sta in questi giorni sperimentando il Tocilizumab, un farmaco contro l’artrite che sembra dar buoni risultati sui malati di Coronavirus.

Fabio Cannavaro e i suoi vecchi colleghi hanno poi esortato a fare donazioni alla Croce Rossa tramite la piattaforma Gofundme.com, che ha già raccolto più di 300.000 euro.