Condividi

Lodevole iniziativa della Adidas per salvare il mare dall’inquinamento. Dal 2017 l’azienda, insieme alla Parley, realizza scarpe con la plastica raccolta sulle spiagge.

Plastica Raccolta sulle Spiagge

Sono 6 milioni le scarpe del genere vendute in questi due anni, una cifra destinata a crescere, tanto che la Adidas per il 2019 ha previsto di raggiungere i 7 milioni. La plastica utilizzata viene prelevata prima che raggiunga il mare. Viene quindi trasformata in filati di poliestere. Per creare un paio di scarpe sono necessarie 11 bottiglie di plastica, che vanno a finire nei rivestimenti.

La Adidas vorrebbe riuscire entro il 2024 a fabbricare scarpe solo con questa tecnica, eliminando del tutto la platica vergine. Ricordiamo che quello della plastica è uno dei maggiori fattori dell’inquinamento del pianeta. Ogni minuto in mare viene gettato un intero camion di plastica e la produzione di questo materiale, purtroppo, non si ferma, tanto che nel 2050 si prevede che nel mare ci sarà più plastica che pesci.

Molti paesi stanno correndo ai ripari vietando l’utilizzo della plastica e puntando a riciclare quella esistente. Un applauso quindi alla Adidas che tanto si sta impegnando per la salvaguardia dei nostri mari.