Condividi

In merito agli attesi arretrati e aumenti stipendiali che il nuovo contratto scuola prevede ma che ancora non porta una firma definitiva, arriva una risposta dalla pagina Facebook di NoiPA.

Leggiamo: “A seguito delle diverse richieste circa lo stato di avanzamento dei rinnovi contrattuali del Comparto Istruzione e Ricerca, riproponiamo l’ultimo aggiornamento pubblicato sul portale NoiPA e condiviso su questa pagina: il 09/02/2018 è stata firmata l’ipotesi di accordo di C.C.N.L.. NoiPA potrà procedere all’applicazione delle nuove disposizioni contrattuali una volta terminato l’iter previsto dalla normativa vigente”.

Non esiste, al momento, una data certa in cui poter ricevere aumenti e arretrati per il comparto scuola, mentre altri settori della Pubblica Amministrazione hanno già potuto vedere gli accrediti il 1° marzo.