Categorie
Attualità

L’Annuncio del Premier Conte: “Prorogati il Blocco Totale e La Chiusura delle Scuole”


Le misure restrittive messe in atto dal Governo per poter contenere la diffusione del coronavirus stanno funzionando nella maggior parte delle regioni italiane. Ma non bastano e non è possibile tornare alla normalità già da ora. È quello che il premier Conte ha anticipato al Corriere della Sera.

Originariamente, era stato deciso che, presumibilmente il 3 aprile, si sarebbero potute riprendere le attività di tutti i giorni. Le scuole sarebbero state riaperte. Le attività e i servizi sarebbero potuti nuovamente funzionare. Però, come mostrano i dati attuali, ora non è possibile.

premier conte

Il premier Conte ha riferito: “Abbiamo evitato il collasso del sistema. Le misure restrittive funzionano. Quando si raggiungerà il picco e il contagio comincerà a decrescere, almeno in percentuale, speriamo tra qualche giorno, non potremo tornare alla vita di prima. Al momento non è ragionevole dire di più. Però, è chiaro che i provvedimenti che abbiamo preso, sia quello che ha chiuso molte delle attività aziendali e individuali del Paese, sia quello che riguarda la scuola, non potranno che essere prorogati alla scadenza“.

Per tali ragioni, il premier Conte si è rivolto direttamente ai cittadini, chiedendo che tutti inizino a utilizzare il buonsenso. “Bisogna agire tutti con la massima consapevolezza. Le sanzioni penali per chi trasgredisce ci sono e verranno applicate in modo severo. Ha poi espresso il suo parere favorevole nei confronti dei sindaci di alcune città italiane che hanno chiuso ville e parchi: “Una cosa è fare attività sportiva. Un’altra trasformare i luoghi pubblici in punti di assembramento. È una cosa inammissibile“.


Le scuole italiane non riapriranno neanche il 3 aprile: a spiegarlo è la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che conferma quanto già detto dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. A causa dell’emergenza Coronavirus, quindi, le misure riguardanti il mondo dell’istruzione verranno prorogate e non è ancora possibile stabilire quale sarà la data di rientro degli studenti nelle aule.

Lascia un commento