Condividi

Molte sono le storie di bambini disabili che però vivono con grinta ed energia la propria vita. Questo è il caso di Antonio che ha da poco compiuto 10 anni e ha voglia di imparare. Purtroppo però la vita ha gli ha riservato una brutta sorpresa: ancora non è in grado di leggere e scrivere nonostante frequenti la quarta elementare.

Leggere e Scrivere

Il bambino frequenta la scuola primaria Novaro Cavour in via Nicolardi a Napoli. Antonio era un bambino come gli altri, ma il destino è stato infausto: coinvolto in un incidente stradale  a soli 3 mesi d’età, il piccolo ha visto compromesse diverse aree del cervello. La madre ha spiegato che, nonostante ciò, lui sia in grado di capire e parlare: il ritardo mentale non gli impedisce di imparare.

La sua invalidità purtroppo non gli permette di frequentare la scuola come tutti gli altri bambini, rimanendo comunque più indietro nel programma. Questa è la storia di Antonio, ma può essere benissimo quella di qualsiasi altro bambino con disabilità: molti infatti sono i bambini che non possono godere del diritto d’istruzione per mancanza di insegnanti di sostegno. Antonio riesce a frequentare solo 2 ore al giorno, precisamente dalle 9 alle 11, dopodiché Giovanna, sua madre, torna a prenderlo perché, senza un insegnante idoneo, non può rimanere oltre.

Ovviamente la madre è distrutta: “È un peccato. Mio figlio ha una gran voglia di imparare e sarebbe ben felice di seguire le lezioni fino alla fine come tutti i suoi compagni. E invece in quarta elementare ancora non legge e non scrive”.