Condividi

Continua la catena umanitaria di aiuto all’Italia nella lotta al coronavirus. Questa volta a darci una mano è stata la Norvegia, che ha inviato 19 medici ed infermieri destinati a lavorare a Seriate, presso l’ospedale “Bolognini”.

I rappresentanti della regione Lombardia commentano: “Si tratta di un attestato di amicizia che rinsalda la stima reciproca e che arriva in un momento di grande bisogno. Un aiuto vero, accompagnato dall’invio di materiali di supporto che in un momento difficile come questo risultano altrettanto preziosi. Questo segno di vicinanza testimonia quanto la Lombardia sia amata nel mondo, a tutte le latitudini e longitudini. E quanto i rapporti internazionali intessuti dalla nostra Regione siano genuini. Alla Norvegia, come ai tanti Paesi amici che sono già venuti in nostro soccorso, non possiamo che dire grazie, la Lombardia non dimentica mai“.

Oltre all’equipe medica la Norvegia ha inviato numerosi strumenti sanitari, preziosissimi in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo.