Condividi

La data di esigibilità degli arretrati, come da avviso di NoiPA è stata fissata per lunedì 28 maggio.

Ma è bene fare una precisazione vista la particolare attenzione che ci sarà in vista dell’accredito straordinario. NoiPA precisa che “l’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata, in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari”.

Dunque l’arrivo degli arretrati dipenderà dalla modalità della banca e potrà avere orari diversi. Pertanto non ci si dovrà allarmare nel caso in cui la mattina non si dovessero vedere ancora gli accrediti dovuti.

NoiPA fa sapere che l’accredito non avverrà però per i supplenti brevi. Questa la comunicazione: “L’accreditamento degli arretrati derivanti dall’applicazione del C.C.N.L. relativi al triennio 2016-2018 per il personale supplente breve e saltuario avverrà con apposita emissione in un momento successivo. Vi aggiorneremo sulle tempistiche di pagamento sul portale NoiPA.”