Condividi

I Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno hanno ricevuto in piena notte una richiesta di aiuto. Ad effettuare la chiamata è stata una minorenne, che si è rivolta ai militari per denunciare l’ennesimo atto di violenza del padre nei confronti della madre.

Bimba Terrorizzata

Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno fermato un uomo di Ascoli di 41 anni con precedenti penali che, sotto gli occhi della figlia minore, stava picchiando la moglie. Da quanto è emerso la bambina, resasi conto di quanto stava accadendo, si è chiusa in bagno ed ha chiamato il 112. Subito accorsi, i militari hanno impedito che la situazione peggiorasse.

La donna è stata poi portata in ospedale dove i medici le hanno dato quaranta giorni di prognosi per le ferite ricevute, mentre l’uomo è stato arrestato per maltrattamenti domestici e lesioni personali aggravate. Non è la prima volta che il 41enne si è reso colpevole di violenza domestica.

Questa volta però, grazie all’intervento della bambina, è stato condotto nel carcere di Marino del Tronto, in attesa di giudizio da parte delle autorità competenti.