Condividi

Tentiamo di dare qualche numero concreto riguardo al guadagno attuale di docenti e personale ATA e riguardo agli aumenti che dal mese di Aprile partiranno grazie all’indennità di vacanza.

aumento mensile

La situazione attuale fa riferimento alla retribuzione lorda fino a Marzo, e ci offre questi importi:

ATA (clicca)

– Docenti (clicca)

Facendo riferimento alle cifre della CISL possiamo invece provare a dare una visione numerica di quelli che, come anticipato, saranno da Aprile gli incrementi dovuti all’indennità di Vacanza Contrattuale.

Un collaboratore scolastico avrà un aumento di circa +3,90 euro mensili netti, mentre gli Assistenti Amministrativi e i DSGA di circa +5,00 euro. Gli aumenti che spetteranno agli insegnanti, della scuola dell’infanzia ed elementare, saranno di circa +5,15 euro netti mensili, mentre quelli delle scuole secondarie di I e II grado di circa i + 5,60 euro.

Il calcolo dell’indennità di vacanza contrattuale è effettuato sulle sole voci stipendiali, quantificate in media per il settore statale in 25.184 euro l’anno, e non invece sull’intera retribuzione. Si arriva perciò ad un aumento di circa 8 euro lordi a partire dal 1° aprile 2019, che da luglio 2019 può arrivare a 13 – 14 lordi.

L’erogazione di tali importi è stata già comunicata da NoiPA: “Come previsto dall’art. 1, comma 440 della legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019), nelle more della definizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro e dei provvedimenti negoziali riguardanti il personale in regime di diritto pubblico relativi al triennio 2019-2021, a favore del personale amministrato da NoiPA verrà erogata l’indennità di vacanza contrattuale a partire dal cedolino del mese di aprile, aumentata a partire dal mese di luglio 2019“.

Tali cifre saranno però ovviamente erogate fino alla stipula del prossimo contratto 2019/21, per il quale non sono state ancora avviate le trattative.
Laura D’Amata