Condividi

Ciao, mi chiamo Teresa, e chi vi scrive è una mamma di un ragazzo di 17 anni. Troppe volte leggo sui vari siti web del pessimo comportamento di alcuni ragazzi in classe. Spesso si sente parlare di studenti che insultano i professori e persino li deridono. Ma dove siamo finiti??

Mi reputo una madre piuttosto presente che ha sempre cercato di adempiere al ruolo di madre come meglio potevo. Fortunatamente posso dire che mio figlio è un bravo ragazzo anche se ha le sue pecche (qualche grave insufficienza la porta ancora a casa nonostante le ripetizioni!).  Non avrà tutti voti eccellenti, ma si è sempre dimostrato un ragazzo generoso e ben educato.

Non serve chissà quale magia per ottenere questi risultati, basta solo prestare la giusta attenzione ai propri figli. Infatti, troppo  spesso, prima si trascurano e poi si piange a causa del comportamento dannoso che tengono a scuola.

E poi basta con la continua accusa verso i professori! È il caso di prenderci qualche responsabilità come genitori! Se nostro figlio risponde male in classe è perché, con buona probabilità, non ha mai ricevuto uno schiaffone quando ha iniziato a dire volgarità da ragazzo. Capisco che i nostri figli siano una parte importantissima di noi, ma non possiamo difenderli a spada tratta, a maggior ragione quando hanno torto.

spada tratta

Sono piuttosto convinta che dedicando loro del tempo di qualità si possano ottenere risultati strabilianti.


Per inviarci una tua lettera da pubblicare su Your  Edu Action, CLICCA QUI