Condividi

L’imperativo di tutte le case automobilistiche è diventato quello di rispettare l’ambiente. Ecco perché da qualche tempo i nuovi modelli sul mercato hanno come caratteristica imprescindibile quella delle emissioni sempre più basse.

Il Codice della Strada ha deciso di adeguarsi a questa tendenza ed è pronto a sanzionare duramente gli automobilisti che gettano rifiuti dal finestrino. Le multe arriveranno fino a 400 euro.

rifiuti dal finestrino

Se emergono nuove esigenze che in passato non erano state considerate dalle norme in vigore, il Codice della Strada può saltuariamente cambiare. È quello che succede nel caso dell’articolo 15, che sottolinea la sanzione a cui può incorrere chi è sorpreso a gettare rifiuti dal finestrino. Un comportamento deprecabile e niente affatto raro, visto che secondo un’indagine effettuata dall’associazione online Direct Line, se ne macchia un automobilista su tre.

Sul suo sito lo Studio Cataldi mette in chiaro che è vietato “depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze” nonché “insozzare la strada o le sue pertinenze gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento“. Un comportamento dannoso nei riguardi dell’ambiente, le cui conseguenze faranno da deterrente.

buttare rifiuti

Le sanzioni amministrative per chi non rispetta uno dei divieti previsti dalla normativa, infatti, possono andare dai 25 ai 99 euro, oppure da 105 a 422 euro per chi getta rifiuti dal veicolo. Con l’entrata in vigore della legge n 221/2015, il comportamento è ritenuto ancora più grave. Chi verrà sorpreso a gettare materiali come scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare, sarà costretto a pagare una multa che va dai 30 ai 150 euro, sanzione che può arrivare a 300 euro per i mozziconi di sigaretta.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO