Condividi

una scuola ed un'altra

 

C’è una Scuola che è morta, demotivata, spenta.
Ce n’è un’altra che dura tutto il giorno, anche fuori dalla propria classe.

C’è una Scuola che è fatta di libri, programmazioni, griglie di valutazione.
Ce n’è un’altra che anche se prendi 10, continui ad interessanti di quell’argomento.

C’è una Scuola che è fatta di BES, DSA, ADHD, materiali compensativi.
Ce n’è un’altra che un lavoro di gruppo, tra pari, non mette in risalto queste difficoltà di apprendimento.

C’è una Scuola in cui l’insegnante è quello severo, che giudica, che ti mette paura.
Ce n’è un’altra in cui non trovi dei docenti ma guide all’apprendimento.

C’è una Scuola che, quando finisce, è seguita da urla di felicità, come se *la tortura* fosse finita.
Ce n’è un’altra che è: “Prof, ti mando la foto del progetto su whatsapp”.

C’è una Scuola che deve fare dei compiti in classe velocemente perché è in ritardo con i voti.
Ce n’è un’altra in cui quasi quasi il voto non lo metto più, ma ti valuto in altri modi.

C’è una Scuola che ha studenti che non hanno mai voglia di impegnarsi a seguire la lezione.
Ce n’è un’altra in cui i banchi non esistono più, sostituite da sedie con le rotelle.

Forse non esiste una Scuola ed un’altra. Semplicemente esiste quella che decidi di fare tu, ogni mattina!

 

– Il fondatore di YOUR EDU ACTION