Condividi

Doveva essere un semplice pomeriggio di giochi. Una bimba di 9 anni stava giocando nell’area attrezzata di uno stabilimento balneare della frazione marinara di Torino di Sangro in provincia di Chieti.

scivolo

Purtroppo la bimba all’improvviso è caduta da uno degli attrezzi ed ha battuto la testa a terra in modo molto violento. È stata immediatamente trasportata in elisoccorso all’ospedale Santo Spirito di Pescara. La stessa bimba infatti ha urlato ed ha attirato l’attenzione degli adulti che subito sono corsi da lei. Subito dopo anche la guardia medica, i carabinieri ed il 118, e poco dopo da Pescara anche l’elicottero per il trasporto in ospedale.

La piccola, di Roma ma in vacanza con la sua famiglia in Abruzzo, è ora ricoverata nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Pescara con un trauma cranico, una ferita lacero-contusa alla testa oltre a vari ematomi. Fortunatamente però non è in pericolo di vita.

Intanto sulla dinamica dell’incidente restano dei dubbi poiché nessuno ha assistito direttamente al fatto, per cui per ora si ipotizza che l’attrezzo da cui è caduta la bimba sia uno scivolo, ma resta aperta anche l’ipotesi che la piccola possa essere caduta giù da un muretto che si trova vicino all’area in cui giocava.