Condividi

Ci sono nuovi risvolti riguardo una vicenda accaduta nel 2016 che tratta un argomento sempre attuale: i maltrattamenti all’interno delle scuole primarie.

Tra Ottobre e Dicembre del 2016 alcuni genitori si sono preoccupati molto per i loro figli frequentanti la scuola primaria di Amorosi (in provincia di Benevento) i quali, una volta rientrati in casa, hanno assunto comportamenti particolari e poco comuni. Questo ha allarmato dunque le famiglie, facendo scattare la denuncia ai Carabinieri.

maltrattamenti

Le forze dell’ordine quindi iniziano le indagini in prima battuta con le famiglie, poi con i bambini. In seguito interverranno gli psicologi per chiarire le vicende. Infine le telecamere nascoste posizionate all’interno dell’aula riveleranno la terribile realtà: calci, schiaffi, strattoni e persino qualche libro tirato addosso ai piccoli alunni.

L’insegnante 52enne Maria Liguori ha ammesso le sue responsabilità, cercando però di ricondurle ad una difficoltà nel gestire una classe troppo vivace. L’insegnante è stata condannata a due anni di reclusione. Il processo, avvenuto la mattina del 23 Maggio 2018, ha concesso però di patteggiare la pena: l’insegnante quindi potrà presto tornare alle sue mansioni scolastiche.