Categorie
Attualità

Crisanti su Ritorno in Classe: i Comportamenti dei Ragazzi Sono i più Rischiosi


Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di Virologia dell’Università di Padova, parla a “Italia Oggi” di rientro a scuola.

“Servono tamponi su larga scala per isolare subito gli infetti. E servono forniture e organizzazione adeguate per farlo velocemente: entro 24-48 ore. Altrimenti la scuola  diventa una polveriera“. Queste le parole di Crisanti.

Prosegue, parlando delle linee guida per la messa in sicurezza: “Assurdo non aver previsto un termine entro il quale fare i  tamponi per casi sospetti. Non ci si rende conto di cosa voglia dire rimettere in moto una macchina da 10 milioni di persone“.

Aggiunge che le mascherine sono necessarie:  “Servono a  evitare di contagiarsi in ambienti comunque chiusi e dove anche se c’è distanziamento, regola fondamentale, tenere fermi i giovani a debita  distanza è più complicato“.

Tra l’altro sono proprio i comportamenti  dei ragazzi i più rischiosi: cosa faranno quando escono da scuola?  Spero che tutti capiscano che l’abbassamento della soglia di  attenzione che c’è stata questa estate non è sostenibile in  autunno-inverno” conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *