Condividi

La piccola Diana Bisceglia, la bambina napoletana di 6 anni affetta da una rara malattia del sangue, ha perso la sua battaglia.

Diana Bisceglia

Le speranze di salvarla erano legate ad un trapianto di midollo, per il quale il padre Michele, lo scorso luglio, aveva organizzato un raduno con tutte le persone che si erano offerte come donatori. Purtroppo la persona compatibile non è mai stata trovata e la piccola Diana si è spenta.

Su Facebook il papà ha pubblicato una sua foto e lui e la moglie Rossella sono stati inondati da messaggi pieni d’amore. Uno dei più toccanti è quello pubblicato da un amico di famiglia, Gaspare D’Esposito:

Da qualche minuto ci è arrivata una notizia che ci ha spezzato il cuore e ci ha tolto il fiato; la piccola Diana è volata in cielo. Diana è una bambina speciale, con una famiglia speciale e con una forza speciale, che in questa sua vita speciale ha dovuto combattere contro una malattia anch’essa speciale. Apparentemente sembra che quest’ultima abbia vinto oggi, portandola via, ma non è così; ne parlo al presente perché ciò che lei è stata per questo mondo resterà indelebile nella memoria di chi l’ha conosciuta ed amata. Da Risorta, ci accompagnerà dall’alto e soprattutto continuerà ad amare gli stupendi genitori che Dio gli ha donato, Michele Bisceglia e Rossella Prezioso. Riposa in pace dolce angelo e veglia sul mondo che ha bisogno del tuo amore speciale!”.