Condividi

In seguito alla sparatoria di Napoli in cui è rimasta gravemente ferita la piccola Noemi, le famiglie italiane hanno paura di mandare i loro figli in gita nel capoluogo partenopeo.

Gite Scolastiche a NapoliEttore Di Caterina, gestore del Portale dei Parchi (divisione scuola), sito italiano di destinazioni per visite e viaggi d’istruzione, ha postato su Facebook: “Un gruppo scolastico conferma una prenotazione, inizialmente di 40 persone, e la porta a 60. Quando tu suggerisci di dividere il gruppo principale, in due sottogruppi, alternando l’attività iniziale al chiuso con una visita guidata nel centro storico di Napoli, ti senti rispondere che le mamme hanno paura che i figli possano rimanere coinvolti in una sparatoria“.

C’è di che meditare. Di Caterina intanto conclude con un ironico “Io… speriamo che me la cavo…“.