Condividi

Pochi giorni fa la 28enne Melania Geymonat si trovava su un bus di Londra con la sua amica Chris quando un gruppo di teppisti tra i 20 e i 30 anni, accortosi che le due formavano una coppia, ha intimato loro di baciarsi con “gesti sessuali espliciti”.

Melania racconta: “Volevano che ci baciassimo. Ho cercato di placare la situazione dicendo loro di lasciarci da sole, perché Chris non si sentiva bene”. Ma i ragazzi hanno continuato: “Hanno cominciato a comportarsi come dei teppisti, chiedendo che ci baciassimo così che potessero ‘divertirsi guardando’, chiamandoci ‘lesbiche’ e descrivendo posizioni sessuali. Non ricordo l’intero episodio, ma la parola ‘forbici’ mi è rimasta impressa nella mente”.

Poi i bulli sono passati alle mani. “Ricordo Chris in mezzo a loro, mentre la picchiavano. Sono intervenuta cercando di difenderla, così hanno iniziato a picchiare anche a me. Sentivo il sangue dappertutto, lo vedevo sui miei vestiti e a terra”.

Dramma in un Autobus

Le immagini delle due donne aggredite sono purtroppo eloquenti. Sembra che gli aggressori fossero quattro ed uno di loro parlava spagnolo. Il gruppo ha anche rapinato le due donne prima di scappare.