Condividi

L’ultimo giorno di scuola dovrebbe rappresentare un momento felice poiché si è concluso un lungo percorso insieme ai propri compagni di classe e docenti. Purtroppo però non è stato così per un ragazzo di 15 anni, nato in Ghana ma residente a Gironico.

Festeggiare La Fine della Scuola

Aveva appena terminato l’anno scolastico nell’istituto alberghiero Cps di Monte Olimpino. Come da tradizione, i compagni di classe si sono recati al lago di Como per i festeggiamenti. Hanno dunque deciso di farsi un bagno tutti insieme alle 12.30 circa.

Insieme ad altri 4 compagni si sono tuffati nelle acque ancora gelide e hanno nuotato al largo. Il ragazzo di 15 anni però non sapeva nuotare ed è dunque stato trascinato a fondo, non riuscendo più a risalire.

Gli amici si sono subito accorti della situazione e hanno immediatamente chiamato i soccorsi. I sommozzatori dei vigli del fuoco sono intervenuti in maniera repentina, ma hanno subito constatato la criticità della situazione.

Il ragazzo dunque è stato trasportato con un elicottero a Bergamo dove, però, ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano. In quel punto del lago, dove è accaduta la vicenda, vige il divieto di balneazione proprio perché possono verificarsi tragedie simili.

Quella del ragazzo infatti non è un caso isolato. Le fonti investigative infatti riferiscono che incidenti analoghi capitino con bassa frequenza (un paio l’anno), ma è comunque possibile che possano capitare.

Il ragazzo è stato trasportato presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Un momento di gioia e spensieratezza terminato in disgrazia.