Condividi

Giovanni Custodero, calciatore nella serie A5 del Coccon di Fasano, ha perso la sua battaglia contro il sarcoma osseo.

Giovanni Custodero

Custodero aveva 26 anni e due anni fa gli era stata diagnosticata la malattia, a causa della quale aveva dovuto subire l’amputazione della gamba. Negli ultimi mesi le sue condizioni si erano aggravate, tanto che il 6 gennaio scorso aveva scelto di essere sottoposto a coma farmacologico perché il dolore si era fatto insopportabile.

Sui social Custodero aveva raccontato le sue sofferenze ma anche il suo coraggio, che non gli era mai venuto meno. E sempre sul web la sua fidanzata, Luana Amati, ha ricordato le sue parole

Chi non sorriderebbe di fronte ad un dono del genere? Cosa c’è di più bello di trascorrere un giorno in più con le persone che ami, di passare del tempo con quegli amici di una vita, di ascoltare e cantare a squarciagola quella canzone che ti piace, di sentire il rumore della pioggia in una giornata di tempesta o delle onde contro gli scogli in una serata in riva al mare? Che senso ha stare a pensare alle cose brutte che la vita ci mette davanti quando basta solo aprire gli occhi e guardare oltre le nostre paure per accorgerci di quante cose belle ci circondano?”.