Categorie
Attualità

È Tornato L’Incubo a Bergamo, Crescono i Ricoveri in Terapia Intensiva


Negli ospedali lombardi è costante l’aumento di ricoveri, due pazienti intubati presso l’Ospedale Papa XXIII di Bergamo.

Incubo a Bergamo

Mentre in tutto il paese continuano ad aumentare costantemente i contagi di covid-19, in Lombardia crescono anche i ricoverati in terapia intensiva, fortunatamente alcuni giorni fa la regione aveva attivato alcuni posti di riserva in via precauzionale.

Secondo l’ultimo aggiornamento sarebbero 39 i pazienti in rianimazione in 8 ospedali dedicati su 17 totali, Spedali Civili di Brescia (6 pazienti in rianimazione, di cui 4 intubati), dell’ospedale Niguarda di Milano (7 ricoverati, di cui 6 intubati), il Policlinico di Milano (7 pazienti, tutti intubati), l’ospedale Sacco (5 pazienti, 4 intubati), il San Gerardo di Monza (5 ricoverati di cui 4 intubati), il San Matteo di Pavia (6 pazienti di cui 4 intubati).

L’età media dei pazienti ricoverati è di 63 anni, il più anziano ne ha 86 mentre mentre il più giovane 16, 24 invece le persone ricoverate in ospedale nella giornata di ieri.


Lascia un commento