Categorie
Attualità

È Tornato L’Incubo a Bergamo, Crescono i Ricoveri in Terapia Intensiva

Negli ospedali lombardi è costante l’aumento di ricoveri, due pazienti intubati presso l’Ospedale Papa XXIII di Bergamo.

Incubo a Bergamo

Mentre in tutto il paese continuano ad aumentare costantemente i contagi di covid-19, in Lombardia crescono anche i ricoverati in terapia intensiva, fortunatamente alcuni giorni fa la regione aveva attivato alcuni posti di riserva in via precauzionale.

Secondo l’ultimo aggiornamento sarebbero 39 i pazienti in rianimazione in 8 ospedali dedicati su 17 totali, Spedali Civili di Brescia (6 pazienti in rianimazione, di cui 4 intubati), dell’ospedale Niguarda di Milano (7 ricoverati, di cui 6 intubati), il Policlinico di Milano (7 pazienti, tutti intubati), l’ospedale Sacco (5 pazienti, 4 intubati), il San Gerardo di Monza (5 ricoverati di cui 4 intubati), il San Matteo di Pavia (6 pazienti di cui 4 intubati).

L’età media dei pazienti ricoverati è di 63 anni, il più anziano ne ha 86 mentre mentre il più giovane 16, 24 invece le persone ricoverate in ospedale nella giornata di ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *