Condividi

Si sta concretizzando il progetto di introdurre l’educazione fisica alla primaria. Dopo la comunicazione dell’On. Vittoria Casa ne ha parlato anche il Sottosegretario Giuliano. La Camera ha cominciato a discutere la legge che porterebbe questa nuova materia nella scuola primaria.

educazione fisica alla primaria

Il Sottosegretario Giuliano ha così commentato: “Una materia come le altre, insegnata per due ore a settimana da docenti specializzati.” Non si sa ancora come l’educazione motoria si integrerà nell’orario settimanale, sappiamo però che in presenza di alunni disabili il docente sarà supportato da un insegnante di sostegno.

L’insegnante di educazione motoria avrà lo stesso stato giuridico ed economico degli altri docenti della scuola primaria, quindi percepirà lo stesso stipendio ed avrà lo stesso orario settimanale – 22 ore – a esclusione delle due ore di programmazione. Giuliano ha dichiarato che non appena la delega avrà il via del Parlamento, il governo regolamenterà la materia nel dettaglio, in accordo con l’autonomia degli istituti scolastici.

I posti a disposizione saranno all’incirca 12.000, e si recluteranno appositamente docenti con titolo per l’insegnamento delle scienze motorie. Si guarderà innanzitutto all’organico disponibile, assumendo docenti con abilitazione all’insegnamento per la scuola primaria e con certificate competenze nelle materie che dovranno approfondire. Seguirà il concorso per creare classi di concorso specifiche.