Condividi

Il quotidiano La Stampa racconta la triste vicenda del piccolo Giovannino, un bimbo nato ad agosto nell’ospedale Sant’Anna di Torino, e lì abbandonato dai suoi genitori perché affetto da una rara malattia, l’ittiosi Arlecchino.

Giovannino

A causa di questa patologia la pelle non ha elasticità e il soggetto che ne soffre, oltre ad avere il viso deformato, non può respirare né muoversi con facilità. Giovannino, che è venuto al mondo grazie alla fecondazione eterologa, tra due mesi dovrà lasciare l’ospedale, che da legge non può tenerlo più di sei mesi.

Nessuno però è disposto ad adottarlo. Il piccolo inoltre sembra destinato ad avere una vita breve, dato che a causa dell’ittiosi i suoi organi non cresceranno nel modo giusto e potrà andare incontro a pericolose infezioni.

La sua patologia, difficilmente classificabile, sembra colpire un bambino su 500.000.