Condividi

Sulle spiaggia di Marina di Grosseto un bambino di tre anni si è allontanato dalla colonia a cui era stato affidato ed ha cominciato a girovagare tutto solo, senza che nessuno notasse la sua assenza per tre ore.

Spavento in Spiaggia

Avvistato da alcuni passanti che hanno chiamato i carabinieri, il piccolo è stato nel frattempo affidato al bagnino Giacomo Ambrogi, che ha spiegato a Il Tirreno: “Mi guardava con quegli occhi spauriti, ha impiegato tanto tempo prima di parlare, di dire due parole. Mi ha fatto tanta tenerezza. Lo hanno accompagnato qui da me e ho dato subito l’allarme ai miei colleghi delle torrette vicine, poi abbiamo cominciato a passare l’avviso che avevamo ritrovato un bambino agli altoparlanti installati in spiaggia. Ma nessuno si è fatto avanti”.

Il bambino all’inizio era evidentemente impaurito. “Poi piano piano ha cominciato a prendere confidenza. L’ho tenuto all’ombra e gli ho dato un po’ d’acqua da bere. Ogni tanto lo portavo a riva per fargli bagnare le gambine. È stato tranquillo, qui alla torretta. Forse eravamo più spaventati noi”.

I carabinieri alla fine sono riusciti a risalire ai genitori. Sembra che il piccolo si sia alzato da tavola durante il pranzo alla colonia e si sia allontanato, perdendo poi l’orientamento e allontanandosi di quasi un chilometro.