Condividi

Da Rimini arriva una bella notizia che dà speranza anche agli ammalati di Coronavirus più anziani. Un uomo di 101 anni, positivo al tampone, ha potuto infatti tornare a casa dopo un ricovero in ospedale.

Il vicesindaco della città, Gloria Lisi, ha dato la confortante notizia, commentando: “In pochi giorni è diventato la storia anche per i medici, gli infermieri, tutto il personale sanitario. Una speranza per il futuro di tutti noi nel corpo di una persona ultracentenaria, quando le cronache tristi di queste settimane raccontano meccanicamente ogni giorno di un virus che si accanisce soprattutto sugli anziani. E ce l’ha fatta. Il signor P. ce l’ha fatta. La famiglia lo ha riportato a casa ieri sera. Ad insegnarci che neanche a 101 anni il futuro è scritto”.

L’anziano, sottolinea la Lisi, “è nato nel 1919, nel pieno di un’altra tragica pandemia mondiale. 101 anni, il secolo breve vissuto quasi per intero e poi questo primo scorcio del nuovo millennio. È nei tempi più cupi che certe storie assumono significati più ampi del semplice racconto dei fatti. Diventano simboli. Di commozione o di sprone ma comunque narrazioni in cui riconoscersi, che si depositano nella memoria collettiva”.

Il nostro connazionale fa concorrenza ad un altro uomo cinese, guarito sempre a 101 anni.