Condividi

L’artista TvBoy aveva realizzato a Taormina un murales che ritraeva Carola Rackete con un bambino di colore in braccio. L’opera però ha avuto vita breve, poiché un avvocato della Lega, Giuseppe Perdichizzi, del movimento “Noi con Salvini“, l’ha imbrattata con dello spray, per poi immortalarsi accanto ad essa.

Avvocato Leghista

Ha inoltre lasciato sull’opera il seguente biglietto: “Noi stiamo con lo Stato italiano e la guardia di finanza, gli assassini in galera. Prima gli italiani e chi li difende. Grazio Matteo“. Su Facebook Perdichizzi ha poi scritto: “L’atto di indignazione contro il manifesto di Rakete di Taormina è un atto dovuto spontaneo di liberi cittadini che non tollerano sul proprio territorio ipocrisie e atteggiamenti falso umanitari. Chiamare in causa Salvini e la lega come strumentalmente si sta facendo rappresenta una ulteriore faziosità verso un esponente politico e il partito della lega estranei all’iniziativa“.

La risposta di TvBoy non si è fatta attendere. L’artista, che in passato aveva ritratto Salvini e Di Maio nell’atto di baciarsi, ha postato sui social: “Santa Carola è stata censurata da chi pensa che salvare vite umane sia da assassini. L’opera è durata meno di 48 ore“.

Ricordiamo che Carola Rackete era stata arrestata a giugno per aver fatto attraccare a Lampedusa senza regolare permesso la Sea Watch, la nave da lei guidata, salvando i migranti a bordo. Oltre al murales a lei dedicato, a Taormina ne è stato creato uno raffigurante Andrea Camilleri e un altro il cantante Mahmood, simboli di integrazione.