Condividi

Gatto e topo sono nemici giurati da sempre. Tom e Jerry ne sono la dimostrazione, dandosi il tormento a vicenda ogni giorno. Accade però che, alcune volte, anche il gatto ed il topo si alleino.

Questa vicenda riguarda proprio due nemici giurati: Lega e Partito Democratico. Per una volta infatti hanno deciso di deporre l’ascia di guerra e trovare un accordo, perché c’è una proposta che mette d’accordo entrambe le fazioni politiche. Un evento più unico che raro.

La proposta è quella di Matteo Salvini che vorrebbe reintrodurre il grembiule nelle scuole: «Almeno alle scuole elementari rimettere il grembiule farebbe bene ai bambini ed eviterebbe simboli di diversità».

Grembiule nella Scuola Elementare

Il Sindaco di Bergamo, del Partito Democratico, Giorgio Gori, sorprende tutto con un Tweet. Prima ironizza, poi spiega: «Non mi capita spesso di essere d’accordo con Salvini, per cui lo segnalo. Penso anche io che sarebbe giusto reintrodurre il grembiule nella scuola dell’obbligo. Per la moda c’è tempo, e così per l’abito espressione della personalità. Meglio un po’ di sana uguaglianza».

Il primo cittadino di Bergamo dunque è d’accordo con il suo “rivale” Salvini, inoltre anche le motivazioni sono simili a quelle del leader della Lega. La proposta quindi troverebbe consensi in entrambe le fazioni politiche. I presidi però sottolineano che la scelta del grembiule debba essere decisa dai singoli istituti.

La reintroduzione del grembiule in realtà non è nuova: già il 30 dicembre Bussetti dichiarò riguardo questo tema: «Se la scelta del grembiule a scuola è condivisa e accettata dall’istituto è una cosa sulla quale si può anche riflettere sicuramente».