Condividi

Bussetti scrive su Twitter: “La tragedia nella discoteca di #Corinaldo ci colpisce profondamente. Sono addolorato per le giovani vite spezzate”. Queste sono state le sue parole riguardo quanto accaduto la notte tra il 7 e l’8 dicembre a Corinaldo.

All’interno della discoteca La Lanterna Azzurra infatti si è creato il panico che ha portato a 6 morti e 12 feriti gravi. La gente all’interno del locale era andata lì per ascoltare il noto trapper Sfera Ebbasta ma una semplice serata si è trasformata in tragedia. Ma cosa è successo esattamente?

A scatenare il panico pare essere stato lo spray urticante spruzzato all’interno della sala. Questo avrebbe causato una fuga incontrollata che ha comportato anche il crollo di una balaustra. Ulteriore problema sembra essere stato anche il numero eccessivo dei partecipanti all’evento musicale.

Spray Urticante

Bussetti quindi ha detto: “Voglio esprimere la mia vicinanza ai feriti ricoverati negli ospedali”. Sono infatti oltre 100 i feriti accertati. Inoltre ci sono 12 codici rossi (di cui 7 che potrebbero non farcela), 45 codici verdi e 9 codici gialli.

La fuga incontrollata, il crollo della balaustra e le uscite d’emergenza non agevoli hanno contribuito a trasformare una gradevole serata in una serata infernale. Sfera Ebbasta non era presente al momento del delirio ma è stato avvisato telefonicamente. Purtroppo questo non è il primo episodio in cui lo spray urticante sia stato usato in modo improprio durante i concerti di musica trap.

I motivi che si celano dietro all’uso improprio dello spray sono ancora ignoti: si pensa che possa servire per creare scompiglio e derubare, oppure per rispondere in maniera eccessiva ad un insulto. Potrebbe esserci anche l’ipotesi dell’esibizionismo, quindi creare scompiglio fine a se stesso.