Condividi

L’importo dello stipendio relativo alla mensilità di agosto 2018 è già visibile su NoiPa, il portale della Pubblica Amministrazione sul quale è stata implementata da poco la funzione Self Service.

Attraverso di essa i supplenti con contratto massimo fino al termine delle lezioni potranno verificare lo stato dei pagamenti senza dover operare alcun passaggio in segreteria. Anche i docenti di ruolo e i supplenti con contratto al 31 agosto possono usufruire di alcune funzioni.

Andando sulla pagina personale di NoiPA si trova la nuova voce Contratti a tempo determinato. Al suo interno c’è la descrizione del servizio, formato da quattro voci: CONSULTAZIONE CONTRATTI, CONSULTAZIONE RATA, CONSULTAZIONE TFR. Queste tre voci concernono i contratti relativi a supplenze brevi o indennità di maternità.

Nella funzione Consultazione ordini di pagamento si può invece prendere visione dell’elenco dei pagamenti, fornendo il dettaglio delle voci di ogni pagamento è composto. In questo modo per la mensilità di agosto anche gli insegnanti a tempo indeterminato ed i supplenti con contratto al 31 agosto possono visualizzare l’importo della rata ordinaria.

Per qualcuno ci sarà anche un secondo cedolino con la scritta Emissione competenze accessorie, che è relativo al pagamento degli incarichi svolti nell’as 2017/18 e retribuiti con il fondo dell’istituto. C’è la possibilità che non siano stati caricati i dati per tutti, quindi non c’è da preoccuparsi se non si visualizza niente, poiché il self service è una piattaforma per i docenti con contratto di supplenza breve.

Come sempre tra pochi giorni il cedolino della rata di agosto 2018 verrà caricato nell’apposita area. Per il 23 agosto è confermata l’esigibilità. Per le emissioni speciali le date restano come sempre il 18 e il 26 del mese. Lo stipendio di agosto varia a seconda se ci sarà o meno la detrazione per il 730 o, come già detto, l’emissione delle competenze accessorie oppure il pagamento relativo agli Esami di Stato.