Condividi

La maestra di una scuola primaria di Riccione ha dato un insegnamento importante che è bene ricopiare e far proprio. Ha infatti insegnato la lezione di vita probabilmente più importante tra tutte: aiutare il prossimo.

Nella classe dove insegna infatti c’è un bambino di 9 anni che ha l’epilessia. I suoi compagni di classe sono pronti ad aiutarlo nel momento del bisogno perché la maestra ha spiegato diligentemente  in cosa consiste questo particolare problema di salute e le sue conseguenze.

epilessia

La mamma del piccolo è rimasta positivamente colpita dall’iniziativa della maestra ed ha voluto raccontare questa esperienza su Facebook. Ogni bambino in classe ha compreso come può essere essenziale il proprio aiuto, ed è quindi per questo motivo che ognuno di loro ha un compito specifico in caso di emergenza.

Ovviamente l’emergenza non è lasciata interamente sotto la responsabilità dei piccoli alunni: i bambini infatti si occupano di avvisare i bidelli, prendere il farmaco ed i cuscini e così via. Ogni mese i bambini cambiano “ruolo”, in questo modo sono sempre tutti pronti ad intervenire in caso di bisogno.

La mamma del piccolo si è veramente emozionata riguardo questo gesto, tant’è che ha scritto: “La maestra ha compiuto un gesto di estrema importanza perché li ha resi partecipi e preparati per una cosa importantissima: Aiutare. Questo è un grande insegnamento di solidarietà. Questi bambini un giorno per strada si fermeranno ad aiutare chi ha bisogno e non si volteranno dall’ altra parte! Io ho il magone in gola perché so che in classe non vedono l’ora di avere il nome scritto lì sopra. Noi famigliari insegniamo a casa certi valori e principi ma poi è di fondamentale importanza che anche la società segua un certo percorso. Questo foglio per me è la Vita, è amore per il prossimo