Categorie
Attualità

Quando Ha Iniziato a Tatuare i Bambini Riceve una Marea di Insulti. Ma una Spiegazione C’è ed È Stupenda


Chi, nell’arco di una vita, non ha pensato anche solo per un momento di farsi un tatuaggio, o non ne ha apprezzato uno particolarmente bello e artistico?

Ma i tatuaggi, si sa, sono per sempre, più dei diamanti. Così la decisione di disegnare qualcosa di indelebile sulla propria pelle non può essere presa a cuor leggero, implica mesi di riflessione e soprattutto non può essere fatta da un bambino.

Per questo, e per molte altre intuibili ragioni, molte persone sono rimaste a bocca aperta, per lo più indignate, sconvolte, quando hanno visto su internet le foto dei bambini tatuati dall’artista australiano Benjamin Lloyd.


Tatuare i Bambini

Il popolo della rete, però, si è ricreduto quando ha scoperto come sono andate veramente le cose.

Benjamin Lloyd è un brillante artista neozelandese che lavora per lo più con il suo aerografo. Disegna e dipinge le opere più diverse sui supporti più disparati: tele, automobili, moto, muri, superfici di ogni tipo. Anche bambini.

Tatuare i Bambini 1

Sì, avete capito bene, le sue opere, da un po’ di tempo a questa parte sono anche sul corpo dei bambini, precisamente dei piccoli pazienti dell’Auckland Starship Children’s Hospital.

Tatuare i Bambini 2

Benjamin presta la sua mano e la sua arte per tatuare i bambini malati ospiti dell’ospedale di Auckland, ovviamente con inchiostro temporaneo, lavabile e atossico.

Così i piccoli possono scegliere il disegno e la decorazione che vogliono, per un po’ di tempo sentirsi grandi e dimenticare la loro malattia.

Tatuare i Bambini 3 Tatuare i Bambini 4

Mi riempie di gioia vedere i bambini contenti, aiutarli ad avere più fiducia in se stessi e distrarli dalla malattia” ha dichiarato l’artista neozelandese.

Un applauso allora a Benjamin Lloyd, l’uomo che tatua i bambini e migliora il mondo.

Tatuare i Bambini 5 Tatuare i Bambini 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *