Condividi

Dora Romano, l’interprete della maestra Oliviero ne L’Amica Geniale, racconta la sua esperienza

Dora Romano

Nella “creazione” di una serie televisiva ogni persona che è coinvolta deve interpretare un personaggio che alle volte è talmente simile a noi che si vivono due vite parallele. Ecco cosa rivela Dora Romano l’attrice impegnata nel ruolo della maestra Oliviero nel telefilm de L’Amica Geniale.

Molte le emozioni provate, tante le discussioni, ma un risultato unico. Una serie televisiva che sta riscontrando un alto livello di Audience, un nuovo capitolo del cinema italiano.

Verità e ricordi

La trama, della seria televisiva, racconta la vita di due bambine che crescendo in un Italia anni ’50. Si ritrovano giovani donne schiacciate da una società del tutto maschilista, dove l’emancipazione femminile era considerata tabù.

Dora Romano, man mano che leggeva il copione del ruolo da interpretare, riusciva a ricordare episodi della sua vita e di quanto facesse male sapere di essere etichettata perché si era diversi. Durante le riprese, la Romano, si è talmente impersonata nel proprio personaggio che non lo ha abbandonato nemmeno nella vita. Una simbiosi di due vite parallele che, secondo quanto lei dichiara, l’hanno fatto stupire di come essere un’attrice fosse impegnativo e incredibilmente appagante.

La sua vita

Dora Romano ha provato proprio sulla sua pelle il problema della violenza familiare che, negli anni ’60 e ’70 era molto usato come metodo educativo, specialmente sulle donne.

In un certo senso attraversare questo particolare periodo della sua vita l’ha aiutata a guidare le due protagoniste come riuscire a interpretare, nel modo giusto, i loro personaggi.

Una guida non indifferente, visto la grande emozione che sta suscitando questa serie. La maestra Oliviero è un personaggio molto amato dagli spettatori ed è un modello da seguire anche per gli insegnanti delle nuove generazioni.

Una grande attrice che ha un ruolo importante in questa serie, proprio grazie alle tante delusioni nella vita che l’hanno fatta crescere come donna!