Categorie
Attualità

La Petizione dei Docenti per Tutelare Le Categorie a Rischio


Oltre 100 docenti, appartenenti a scuole di tutta Italia, hanno firmato una petizione per tutelare le categorie a rischio.

La docente Daniela Mormina, tra le prime firmatarie della petizione, spiega: “Chiediamo, in nome dell’autonomia organizzativa delle singole scuole che ci sia la libertà di scelta tra la didattica a distanza e in presenza per venire incontro alle esigenze di tutti”.

Ci sono persone che vanno tutelate, i docenti anziani, i docenti e gli studenti con patologie in corso o pregresse, i docenti e gli studenti in salute, ma che vivono accanto a familiari anziani o con una salute compromessa” continua.

La docente parla di distanziamento sociale in classe e afferma: “Noi pensiamo che non sia realmente applicabile. Un metro di distanza può essere valido per i banchi, ma non per i bambini ed i ragazzi, soprattutto a lungo termine. Basterà poco per non rispettarla, anche involontariamente“.

Mormina conclude chiedendo tamponi e test veloci settimanali: “La prevenzione è fondamentale per mettere al sicuro tutti. Tutelare la comunità scolastica significa tutelare l’intera società“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *