Condividi

Siamo finalmente giunti a novembre. Le giornate si fanno più corte e fredde e si comincia a respirare per le strade un’aria un po’ particolare: il Natale è alle porte! I supermercati più audaci iniziano a rifornire i loro scaffali con i prodotti natalizi più richiesti, i negozi di oggetti per la casa iniziano ad addobbare l’esterno del locale con le luci  e a riempire il negozio di palline di Natale e pezzi del presepe.

Ma questo cosa c’entra con il mondo della scuola? Il Natale sembra essere piuttosto attinente. La Regione Veneto infatti stanzierà 50mila euro per le scuole che realizzeranno il presepio per Natale. Tale finanziamento è contenuto in un emendamento  collegato alle legge di stabilità regionale dello scorso anno che è stato presentato dagli esponenti del centro-destra e poi approvato a maggioranza.

Scuole che Realizzeranno il PresepioAllo stato attuale sono già 4mila gli euro messi a disposizione dell’Educandato statale di Montagnana (Padova) che si pone come capofila del progetto. Il resto della somma in denaro messa a disposizione potrà essere richiesta da quegli istituti che si appresteranno a fare domanda entro il 24 novembre.

Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, ha commentato così l’iniziativa: “Si intende promuovere nelle scuole l’allestimento del presepe, realizzato tenendo conto della tradizione storica e culturale propria del nostro territorio e valorizzarne altresì la natura di simbolo non religioso, ma anche quale parte integrante della storia e della tradizione culturale ed artistica italiana”.

Vista la consistente somma di denaro messa a disposizione, ci si aspetta che l’iniziativa prenda piede.