Condividi

Aljica Hrustic, l’uomo di 25 anni che ha confessato di aver ucciso il figlio Mehmed, di due anni, postava spesso su Facebook foto con macchine lussuose, vestiti sgargianti, droga ed armi. Come Totò Riina, di cui era un estimatore.

Aljica Hrustic

Accanto a queste immagini, foto dei suoi bambini e con il Corano. Sull’omicidio del bambino, ha ammesso: “Sono stato io, è stato un momento di rabbia non riuscivo a dormire“. Le forze dell’ordine commentano: “Non è stato in grado di spiegare precisamente cosa gli è venuto in mente in quel momento“. D’altronde anche un suo parente ha raccontato che Hrustic si drogava ed era violento.

Il 25enne di origine croata aveva chiamato la polizia dichiarando che il bambino non respirava bene. Al loro arrivo, le forze dell’ordine hanno trovato il piccolo senza vita. In casa solo la madre, che è stata portata in centrale per un interrogatorio, mentre Hrustic è stato poi rintracciato in un appartamento di un’altra zona.

Ora l’autopsia dovrà chiarire le cause del decesso del piccolo Mehmed. Il padre ha solo un precedente per riciclaggio, mentre la madre dovrà essere sentita ancora per accertare se era presente al momento dell’omicidio.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LE FOTO DI ALJICA HRUSTIC