Condividi

In un’intervista su Repubblica, Barbara d’Urso fa un bilancio a chiusura di un anno faticoso e stressante soprattutto per le polemiche sul caso Prati-Caltagirone che hanno occupato pienamente il suo programma Live-Non è la d’Urso, facendone la fortuna in termini di share. Ci sono stati anche risvolti giudiziari sul caso che sono ancora in corso.

Quattro sono stati i programmi da lei condotti contemporaneamente in questo anno televisivo che secondo i numeri hanno superato ampiamente l’obiettivo che le avevano inizialmente dato.

Nell’intervista Silvia Fumarola la provoca chiedendole cosa ne pensa della definizione “trash” attribuita al contenuto dei suoi programmi. La D’Urso risponde che ne è a conoscenza ma che vedendo ciò che va in onda su Raiuno pensa comunque che lei non fa nulla di diverso.

Ironia di Barbara D'Urso

Non manca il confronto con l’altra colonna portante di Mediaset Maria de Filippi, a cui dice di invidiare il marito saggio che ha accanto, Maurizio Costanzo. A differenza della De Filippi, lei non ha mai partecipato a nessun festival di Sanremo, ma il motivo dice è perché ancora troppo piccola per poterci andare. Non si può dire che a Barbara manchi il sense of humor.