Condividi

Un’insegnante della provincia di Reggio Emilia probabilmente ha guardato troppi episodi di Breaking Bad. La donna infatti è stata denunciata per detenzione e spaccio di stupefacenti.

La docente delle scuola primaria avrebbe deciso di arrotondare il suo stipendio dandosi allo spaccio di stupefacenti, seppur in maniera un po’ goffa. L’insegnante infatti avrebbe inviato tramite posta la sua merce, ovvero del metadone ed una dose di cocaina che superava abbondantemente il grammo.

Spacciare Stupefacenti

Oltre alle sostanze stupefacenti, all’interno del pacco, sono stati rinvenuti anche alcuni flaconi e delle caramelle il cui contenuto deve però essere ancora analizzato per individuare eventuali tracce di droga al loro interno.

La donna sarebbe stata scoperta a causa di un errore: uno sbaglio di indirizzo. Il pacco contenente la droga infatti doveva essere recapitato ad un altro destinatario residente a Menaggio di Como. Invece le sostanze stupefacenti sono state recapitate ad un’altra persona che, insospettita dal contenuto, ha segnalato il tutto ai Carabinieri del paese lombardo.

Le indagini svolte dai Carabinieri hanno consentito di risalire al mittente: una docente. La donna aveva inviato la droga dalle Poste nel piccolo comune di Campagnola Emilia. In casa la donna aveva ancora la copia del modulo con cui ha spedito il pacco. Come se non bastasse, sono stati rinvenuti nell’abitazione anche quattro grammi di hashish che sono stati ovviamente sequestrati.