Condividi

Si dice che svolgere un mestiere che amiamo possa renderci davvero felici e non farci mai invecchiare. Lavorare a qualcosa che amiamo permette di rendere ogni attività piacevole, meno pesante e sicuramente lavoreremo sempre con più impegno e motivazione.

Il lavoro rende giovani quindi, niente di più vero se parliamo di Agnes Zhelesnik, la “Granny”, ovvero la maestra più anziana del mondo, che lavora ancora a tempo pieno alla veneranda età di 103 anni.

Maestra più Anziana del Mondo

Ma quale è la sua storia? Ecco le parole di Agnes:

“Mi sento in grandissima forma, la mia mente è lucida, ho lo spirito di una ragazzina e il cuore di una quarantenne. Il mio medico mi chiama “miracolo della natura” e dice che sono sana come un pesce.

Sono sempre stata una casalinga, e nel 1990 mia figlia mi ha chiesto se volevo collaborare alla mensa scolastica dell’istituto d’Arte dove insegna. Ho accettato senza pensarci due volte.

Una cosa tira l’altra, i bambini mi adoravano e così sono diventata insegnante e ho insegnato ai bambini delle lezioni di cucina e di cucito. I miei piccoli allievi hanno cinque anni, mi sembra di essere circondata da pronipoti.

Per tutti sono la “Granny”, la nonna simpatica e disponibile. Gli altri insegnanti hanno detto che sono rimasti impressionati dall’atmosfera che respirano quando mi vedono fare lezione con i bambini. Riesco a coinvolgerli, a farli sentire al sicuro e amati, e loro mi danno tanto amore, sono la mia benzina, il mio elisir della giovinezza.

Sono sempre stata molto brava a cucire e ho realizzato a mano dei bellissimi grembiulini colorati per i bambini, per evitare che si sporchino durante le lezioni, e tutti i bambini non se ne vogliono mai separare! Sono buffi e puri, non esiste gioia più bella di quella di fare ridere un bambino. I piccoli indossano le mie creazioni anche nelle recite scolastiche, per me è un grande orgoglio vedere che tutti amano i miei lavori.

Amo fare queste cose, è davvero il lavoro della mia vita, e sono grata a mia figlia per avermi dato l’occasione di iniziare, per avere creduto in me anche quando ero troppo vecchia per tutti gli altri.”

Adesso Agnes è anche famosa, la sua storia è finita in rete ed è diventata virale. Il 12 gennaio è il suo compleanno e sempre più persone inviano messaggi di auguri.

“Molte persone mi scrivono dicendo che sono un modello per loro, che ho fatto capire che non è mai troppo tardi per cambiare la loro vita e per fare davvero quello che vogliono.

Sono felice di aiutarli, anche se non ho fatto nulla di particolare, ho solamente seguito il mio cuore. Tutti mi chiedono il segreto della mia longevità, e io rispondo che basta essere felici di quello che si fa. Questa è la vera felicità.”

Parole semplici, ma cariche di significati profondi. Dobbiamo fare come Agnes, e vivere la nostra vita facendo solamente le cose che ci rendono felici.