Condividi

Tre maestre di Pomezia sono state arrestate con l’accusa di maltrattamenti nei confronti dei bambini all’interno della scuola dell’infanzia dove insegnavano. Le insegnanti, ora ai domiciliari, hanno praticato atti di violenza fisica, morale e psicologica agli alunni di età compresa tra i 3 e 5 anni. I piccoli venivano sistematicamente umiliati e insultati davanti al resto della classe.

maestre di pomezia

L’indagine è nata a seguito di alcune denunce presentare da 4 mamme che avevano notato comportamenti insoliti e violenti da parte dei figli che rifiutavano anche di andare a scuola. Le indagini si sono svolte con l’ausilio di alcune telecamere poste all’interno della scuola.

I piccoli venivano ripetutamente strattonati e minacciati di non essere più portati a casa dai loro genitori. Inoltre venivano chiamati sistematicamente con appellativi quali “Brutto” e “Cattivo”. Dalle immagini fornite dalle telecamere, si vede chiaramente come alcuni dei piccoli alunni  venissero strattonati per le braccia ma anche per il grembiule, qualcuno è stato preso anche per i capelli.  Tra le punizioni si è potuto assistere a qualche bambino in ginocchio in un angolo della classe o seduto isolato dal resto della classe.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO