Condividi

Per molti studenti questo 2019 viene identificato come l’ultimo anno del proprio percorso scolastico per quanto riguarda la scuola superiore. Il 19 giugno, giorno in cui inizierà la fatidica maturità, si fa sempre più vicino.

A tal proposito, Marco Bussetti si è lasciato andare a qualche interessante considerazione. Innanzitutto ha parlato dell’abbigliamento, il quale deve essere consono all’evento: «Credo che sia consono un abbigliamento comodo e decoroso. Ai maschi suggerirei di indossare una camicia di cotone, visto il caldo. Se si viene sorpresi col cellulare, anche acceso, si viene espulsi».

Bussetti Impone il Dress Code

Il Ministro dunque ha parlato anche delle tracce per la prova di italiano, le quali saranno identiche per tutti gli indirizzi. Inoltre rivela un particolare dettaglio: «Sono tutte pronte. Una l’ho aggiunta proprio ieri. Mi sono detto perché ‘non proporre anche una cosa di questo tipo’, mi è venuta in mente alle 5.30 di mattino ma ci riflettevo già da qualche tempo».

Ha aggiunto: «Saranno 12 da cui verranno scelte le sette tracce finali. A deciderle sarò io, da solo, perché è necessario mantenere la completa segretezza». Alla fine il Ministro ha dato qualche consiglio ai maturandi per quanto riguarda il da farsi la notte prima degli esami: «A volte succede che prepari un esame, studi 500 pagine e all’ultimo momento ti viene voglia di guardare un capitolo. E magari ti chiedono proprio questo: a me è successo diverse volte. A volte succede».

Bussetti inoltre spiega brevemente in cosa consisterà il sistema delle 3 buste della prova orale: «All’interno non ci sarà una domanda ma uno spunto, come un quadro, una foto o un riferimento, che permetterà alla commissione di iniziare le domande. Ad esempio, se dentro le buste ci fosse la Monna Lisa si potrebbe partire da lì».