Condividi

Scritto da Caterina Scapin, insegnante di Scuola Primaria che partecipa con enti editoriali e scuole alla realizzazione di progetti e attività di formazione sulle difficoltà e disturbi dell’apprendimento e France Da Re, psicologa del lavoro e attualmente dirigente tecnico del MIUR in servizio in Veneto per l’USR dopo aver insegnato nelle suole primarie, il libro “Didattica per competenze e inclusione. Dalle indicazioni nazionali all’applicazione in classe” è un manuale che risponde a numerose domande attuali che riguardano l’inclusione nella scuola italiana, le varie competenze, le nuove indicazioni decise negli ultimi anni e molto alto ancora.

Vengono approfondite con uno stile chiaro le dinamiche dei curricoli scolastici dove ogni allievo può trovare uno spazio per crescere e viene sottolineata la necessità di fare posto ad una pratica didattica quotidiana, personalizzata secondo i bisogni di ogni studente.

Fondamentalmente questo libro si inserisce in questo contesto ed è stato ideato come guida per ogni insegnante, per l’equipe pedagogica, il collegio dei docenti ed il consiglio di classe affinché venga promossa nella pratica scolastica quotidiana la didattica per competenze, con un’ottica inclusiva.

Non solo, oltre ai numerosi approfondimenti di tipo teorico e metodologico il libro contiene vari esempi di percorsi didattici completi e numerosi esempi di unità di apprendimento, consultabili in maniera facile e replicabili in classe, che permetteranno di poter ottenere apprendimenti significativi, flessibili e cooperativi, potenziando (come prevede la recente normativa) le competenze chiave.

Riassumendo, questo libro guida risponde a domande interessanti che riguarda la costruzione di un curriculo per competenze nella scuola dell’infanzia e del primo ciclo tenendo conto delle normative nazionali ed europee, mostra come ideare percorsi didattici per riuscire a sviluppare le competenze negli allievi e come verificarle e valutarle, contiene suggerimenti su come affrontare al meglio le difficoltà di apprendimento in classe, in che maniera personalizzare un percorso personalizzato per gli alunni che mostrano questa necessità, ecc.

Questi sono alcuni dei temi affrontati nella guida, scritto partendo dal presupposto che ogni studente ha il diritto ad un insegnamento personalizzato. Scritto in maniera dettagliata, ricco di descrizioni, esempi, spunti, ma allo stesso tempo sintetico e scritto utilizzando un linguaggio chiaro, è perfetto per la scuola primaria, per le insegnanti di questa fascia scolastica e per coloro che devono affrontare un concorso.

Basato seguendo le raccomandazioni comprese nelle normative vigenti, si può definire senza dubbio un’ottima lettura, piena di spunti e spiegazioni affinché il modo di insegnare venga cambiato, passando ad un sistema molto più efficace, in grado di far raggiungere gli obiettivi fissati in maniera più facile e veloce, mettendo l’allievo a suo agio grazie ad un insegnamento più personalizzato e meno incentrato sulla massa, reale bisogno che si verifica sia tra gli insegnanti che tra gli allievi.