Condividi

A Milano un bimbo di 2 anni è stato rinvenuto senza vita in casa, forse deceduto in seguito a percosse. L’allarme era stato dato dal padre, un 25enne italiano originario della Croazia, che non si è fatto trovare in casa dalla polizia. Presente invece la madre, una 23enne croata.

Ora le forze dell’ordine sono alla ricerca dell’uomo, ritenuto responsabile del delitto. Il bambino aveva lividi su tutto il corpo e una ferita alla testa, oltre ad avere i piedi legati. Del sangue è stato rinvenuto davanti la porta di casa. I genitori del bimbo avevano chiamato il 112 spiegando che il figlio non riusciva a respirare, ma i medici del 118, arrivati sul luogo, lo hanno trovato già senza vita.

Senza Vita in Casa

La madre ha accusato il compagno dell’uccisione del bambino e la polizia si è messa sulle sue tracce. L’appartamento dove vivono, occupato abusivamente, è in una zona degradata di San Siro.

Aliza Hrustic, il padre sospettato, è di Firenze, mentre la madre, Silvja Z, è incinta del suo sesto figlio. Ora la polizia dovrà capire se il piccolo è morto per le botte del padre, che da un suo prozio è definito violento e collerico.

Secondo l’uomo, il 25enne “Merita l’ergastolo“. Per saperne di più si dovrà aspettare il risultato dell’autopsia.