Condividi

In Italia uno dei problemi maggiori legati al mondo della scuola è senza dubbio la mancanza di fondi. Scuole fatiscenti e materiale didattico non al passo con i tempi sono spesso motivo di disagio per studenti e docenti.

In America però arriva l’idea risolutiva per trovare i fondi: legalizzare la marijuana ad uso ricreativo ed utilizzare i fondi per finanziare la scuola ed i trasporti pubblici. L’idea illuminante sarebbe venuta dal governatore di New York Cuomo.

Tale idea è presa in seria considerazione e si intende portarla avanti per poterla introdurre nel 2019. «Legalizziamo la marijuana per uso ricreativo una volta per tutte» ha dichiarato il governatore di New York.

Governatore Cuomo

L’iniziativa rientra nell’agenda per i primi 100 giorni di mandato di Cuomo. L’idea è quella di allineare New York con le diverse località vicine. Queste infatti si sono mosse nella medesima direzione pensata per New York.

L’idea di Cuomo sembra essere presa in seria considerazione, per questo, diversi analisti, ritengono plausibile la candidatura del governatore di New York per le elezioni del 2020. La legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo però non troverebbe il consenso di tutti.

La legalizzazione troverebbe un forte paradosso: i proventi della vendita verrebbero destinati alle scuole, ovvero dove si insegna che l’uso prolungato di sostanze stupefacenti è dannoso.

Inoltre non tutti sono d’accordo con la legalizzazione delle droghe leggere e quindi questo potrebbe portare a contestazioni. Solo il tempo saprà dirci se ha avuto ragione Cuomo o i suoi detrattori.